accedi   |   crea nuovo account

Gaza duemilanove

Millequattrocento morti
di cui quattrocento bambini
Millequattrocento corpi ritorti
siete solo degli assassini

e queste sono le cifre ufficiali
e sappiamo tutti che non è vero
quanti siano in realtà non lo dicono gli organi statali
ma già così si può riempire un cimitero

combattere la violenza con la violenza
uccidere e bombardare con la presunzione
che non esiste modo di fare senza
che è il più forte ed il più ricco ad aver ragione

dalla storia, dal passato non si impara niente
si continua a fare le trattative con le bombe
tanto a morire nelle strade è sempre la povera gente
ed aumenta ai bordi delle città il numero di tombe

la violenza genera violenza, nessuno lo capisce
si cerca solo di dimostrare chi è il più forte
ma con le armi la pace non si costruisce
in cambio si ottiene soltanto paura e morte.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Alessio Cosso il 07/09/2009 20:57
    ... grazie Simonetta...
  • Simonetta Mastromatteo il 04/09/2009 14:59
    Versi molto ben scritti, complimenti
  • Alessio Cosso il 27/03/2009 21:40
    thge end, si, ci starebbe bene come colonna sonora... ma la guerra, le guerre vanno avanti, ed i morti non si contano più... ed a nessuno importa, più...
  • Anonimo il 27/03/2009 21:00
    Bellissima. L'uomo non impara mai dalla storia, ma segue sempre ciò che gli esce dal cuore. Mostruoso parlare di pace mentre s'uccide.
  • loretta margherita citarei il 27/03/2009 06:33
    sono due popoli che da moltissimi anni piangono i loro morti, non sono nè dalla parte dei semiti, nè dei palestinesi, li amo entrambi, sto dalla parte della pace
  • Vincenzo Capitanucci il 27/03/2009 03:09
    La pazzia la follia della guerra... la violenza genera violenza... la violenza rende folli... ed un ciclo vizioso di distruzione e di morte...

    Bravissimo Alessio... riguardavo ieri il film Apocalipse now... e incominciava con la musica dei Doors... The end... di Jim Morrison... ma niente non riusciamo a voler capire...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0