username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

pino o muratore

È bello sentire
dal profondo della via
levarsi il canto di Pino, o muratore.
Melodie di Napoli intrise col sudore,
dal profumo di mare
un ricordo da non dimenticare,
nostalgia della lontana terra
e di lacrime che sanno di sale.
Canta Pino o muratore
e canta a tutte l’ore
perché sa che la vita
è melodia tra gioia e dolore
tra sorrisi e lacrime amare,
ma che va vissuta con filosofia ed allegria,
per questo di Napoli canta la fantasia.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 27/03/2009 08:50
    È bello svegliarsi cosi all'Alba... con O sole mio... in questa vita... dove non sempre brilla il Sole... il sudore di Napoli... profuma di mare... e cozze...

    Sempre Brava...
  • loretta margherita citarei il 27/03/2009 08:08
    caro fabio, chi lavora profuma di onestà
  • Fabio Mancini il 27/03/2009 07:49
    Muri attorno ai nostri pini, ma che che sia Pino o muratore, a costruirli, non esiste spiegazione. Poetica leggera, melodiosa, allegra. Ma poi sarà vero che il sudore di Pino o muratore, sprigiona l'odore del mare? Però se lo hai sentito tu, allora non ne dubito. Scherzosamente e ironicamente, buona giornata. Fabio.
  • Donato Delfin8 il 27/03/2009 07:20
    Condivido pienamente.
    Bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0