accedi   |   crea nuovo account

er vecchietto assatanato

Mentre stio a lavorà
a li bagni de via Pertichetti,
eccote arria tre vicchietti.
Uno de loro me s’avvicina
e sottovoce, cun discrezione,
me fa sta dichiarazione:
“quanno si bella, quanno me piaci,
tu si na femmina appetitosa
nun vidi quanno si formosa?
Se veni cun me,
duecento euri te regalo
pe n’ora de svago. ”
M’era arriato er sangue ar cervello
umijammme cuscì nun è bello,
ma cia purello ottantanni,
nun posso offende chi cià l’anni.
Cucì in giro ho pijato,
in stu modo jo parlato:
“Amico mjo, te costeria cara,
ducento euri pe me,
e quattrocento pe er viagra,
perché senza quillu amico mja,
con me potristi di solo a litania.
So na femmina onesta,
nun so che ciai su a testa,
nun vivria più co a tenzione
d’avette fatto sciupà tutta a pensione”
Cuci è armasto scornato,
come er diavolo che l’ha tentato.
N’ha capito che cià contate l’ore,
che duvria arcomanasse ar Signore,
invece da corre dietro a na sottana
e trattalla come fusse na puttana.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Attanasio D'Agostino il 27/03/2009 19:47
    Autrice stupenda di un canto attuale e profondo daccordo con Marcello sulle note di De Andrè,
    Bravaaaaaaaaaaaaaaaaa!
    un caro saluto Tanà.
  • Marcello Caloro il 27/03/2009 19:30
    Stile, capacità, ironia, padronanza: una bella poesia. Da leggere ancora per meglio apprezzare le finezze espresse. Il rispetto per gli anziani, l'accenno all'aspetto sociale (pensione misera), il ruolo del viagra nella vita sessuale del maschio, la forte appartenenza e la pretesa del rispetto. Anche essere donna, infondo, compiaciuta per un complimento, anche se infelicemente espresso. La vedrei musicata e cantata in una ballata del mitico De Andrè. Colpito. Brava Loretta.
  • Anna G. Mormina il 27/03/2009 18:42
    Loretta 6 grande!... questa poesia dialettale è troppo bella, ... comunque sia a chi ha 80 anni che a chi ne ha 20, insegna che bisogna sempre aver rispetto per le persone (donne)!
    B R A V I S S I M A!!!... un bacione!
  • antonio castaldo il 27/03/2009 17:37
    bello il pensiero... bello il dialogo... bello il testo... bello il percorso...
    bello il finale... bello il vecchietto... saggia la (non) puttana... tutto bello.
  • Nicola Saracino il 27/03/2009 11:40
    Non importa che sia o non sia una vicenda personale, la poesia non è un reality show. Per me questo testo ha un significato universale, è scritto con una bella verve, ha un sapore autentico, fa sentire l'odore di varichina e mughetto del bagno pubblico tenuto pulito e si presta a riflessioni. Brava. Nicola
  • Anonimo il 27/03/2009 10:58
    il cuore non invecchia mai e gli occhi apprezzano sempre la bellezza.
    bella
  • cesare righi il 27/03/2009 10:30
    aoh, ma che sta a succede (va bene il mio romanesco?). Sorbole, mi ha fatto molto sorridere, e poi il vecchietto che vive ancora di antiche "reminescenze"... che dolce...
  • Vincenzo Capitanucci il 27/03/2009 08:45
    Bravissima Loretta... mi hai fatto pensare a Sophia Loren... all'ironia tipica di certi suoi films... io potrei fare il vecchietto... assetato... lol...

    Tu si che si nu vento che Soffia fra le stelle...
  • Anonimo il 27/03/2009 08:34
    Piaciuta!
    Un caro saluto
    Contessa Lara
  • Anonimo il 27/03/2009 08:30
    brava
  • loretta margherita citarei il 27/03/2009 08:05
    caro fabio, sto a lavorà mica a divertimme, a me nessun ome mai m'ha pagato, non ciò a vocazione pe fa a mignotta, ho sempre faticato onestamente e li sordi me li so sudati. ciao
  • Fabio Mancini il 27/03/2009 08:00
    Certi appetiti a ottanta anni si assopiscono. Se improvvisamente si risvegliano (cosa poco probabile, ma nulla è impossibile!) il merito è delle "femmine appetitose" cioè di quelle forme incontenibili e straripanti che fuoriescono da ogni dove. Tuttavia potevi essere più gentile cor vecchietto e invece de 'no svago, offriglie 'no svagarello. E mo sì che er vecchietto, andrà all'Inferno! Un bacio, Fabio.
  • Donato Delfin8 il 27/03/2009 07:33
    Fantastica!
    B R A V I S S I M A

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0