accedi   |   crea nuovo account

A te

Guardo i tuoi occhi
e vedo il cielo infinito
ricolmo d'ignoti orizzonti.
Galleggio, uccello senz'ali
verso l'orizzonte schiarito,
ricolmo di dolci pensieri
di esili fiori s'è riempito.
In infinite praterie mi perdo
dal profumo inebriante stordito.
Dolce sensazione, crudele agonia
saperti lontana e sempre mia.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0