PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A te, Berkeley

Fedele amica
di queste notti
dove si vuole dimenticare
perfino il nome
ed i sogni
si suicidano.

Distesa
accanto, odori
la mia rabbia
e non mi urli dissensi
quando ne avrei bisogno,
come di un bel morso.

Prendi il mio cuore
fallo a pezzi,
sbattilo
e riportamelo
quando vuoi.

Ricorderò,
come ora,
due occhioni
desiderosi di una carezza
e premurosa
lecchi le mie lacrime
mordendomi l'anima.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Donato Delfin8 il 22/09/2009 21:58
    grazie
  • Anonimo il 14/09/2009 20:00
    ok!!!
  • Anonimo il 20/08/2009 17:43
    Dolcissima!!!
  • Donato Delfin8 il 29/03/2009 00:07
    Grazie a tutti per i commenti.

    Dedicata alla mia cagnetta
  • Anonimo il 28/03/2009 19:42
    wow... che bella!!!!
    "i sogni si suicidano..."... bellissima immagine!!!
    bravo Don!!!
  • Anonimo il 28/03/2009 18:11
    Rabbbia e tenerezza... c'è un cuore ke trema ed ha bisogno di una carezza... Bella!!
  • Fabio Mancini il 28/03/2009 17:25
    Bella dedica. Piaciuta e ben scritta. Ciao, Fabio.
  • loretta margherita citarei il 28/03/2009 16:55
    bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0