accedi   |   crea nuovo account

Vento Violento

Sento la terra che trema,
mentre danzo in onore tuo!
Sento che non si sfugge da se stessi,
come tu non fuggirai da me!

Sento in me le grida di Babilonia,
e so che non dovrei vestirmi “da carnevale”,
mentre il mio cuore trepidante brama il tuo sangue
fiuto nell’aria tracce che mi riconducono a te!


Sono il vento
e seguo il mio destino!
Sono il vento
sempre più a te vicino!

Sono il vento gelido del Nord
e non c’è un cazzo da capire,
quando la mia strada incrocerai
i miei artigli assaggerai!


Ora non ridi più?
Eppure ti divertivi a fare il duro!
Ora non ridi più?
…e comprendi che la mia rabbia è un sentimento puro!

Ora non è più tempo per le parole
deponi le armi e combatti da uomo,
ogni colpo che metterai a segno sarà l’energia
che ti rivolgerò contro annientandoti!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

39 commenti:

  • augusto villa il 23/10/2011 21:32
    Mi sa che questa te la sei musicata... e se non l'hai fatto... ho come l'impressione che lo farai... ------------------------------
  • Emanuela Lazzaro il 01/05/2010 01:10
    Hai un impeto piuttosto diretto e sicuramente hai fatto capire i tuoi sentimenti. Solo non usare il gergo da strada, ... se il tuo componimento fosse una testo da canzone, vista la varietà degli odierni modi di esprimersi non sarebbe un problema ma visto che è un componimento poetico (altrimenti non la avresti inserita in questa sezione), il galateo ti imporebbe di evitare l'uso di parole come "cazzo". Sono sicura che puoi ottenere un risultato soddisfacente anche senza usare detti intercalari,... ciao ciao
  • Paola Panebianco il 12/04/2010 15:55
    Ardi di rabbia... bhe è stata spesa bene
  • Martina Bianchi il 28/06/2009 14:11
    umh mi ha spiazzato la fine, le prime due strofe sono piene di sentimento, la fine scosta un sacco.. Cmq bella forte!
    Martina
  • Anonimo il 29/05/2009 11:12
    Sgrammaticata.
  • Diana Moretti il 28/04/2009 20:19
    in alcuni tratti veramente potente. A rileggersi Dia
  • Anonimo il 18/04/2009 22:07
    Tutti, prima o poi, proviamo questa rabbia, dirompente, che ti esce dai pori e si fa fatica a trattenere! Ma passa, di solito, si ragiona, si risolve, magari, quello che l'ha scatenata. Bella ciao Daniela
  • Solo Commenti il 08/04/2009 22:51
    Ad una seconda lettura, mi sembra copiato da un cartone animato giapponese.
  • Riccardo Brumana il 07/04/2009 13:47
    Manuela, la mia poesia non è scritta in senso generico, ma è interessante anche la tua chiave di lettura che rispecchia comunque un mio sentire.
    un abbraccio a te... grazie del passaggio.
  • manuela giorda il 07/04/2009 12:36
    Si percepisce un grande sentimento di rabbia e impotenza in queste parole, per tutte le brutture, le cattiverie, le ingiustizie che ci sono nel mondo contro le quali non si può far nulla, ma il vento non si fermerà soffierà con potenza ma non riuscirà a spazzare via questa rabbia che a stento trattieni e che speri di poter annientare, ma son sicura che col tempo qualcosa di positivo succederà, il tuo animo troverà sfogo e attingerà nuove speranze alla sorgente della giustizia. Waw! Bella Riccardo! Piaciutissima. Un abbraccio.
  • Riccardo Brumana il 31/03/2009 19:14
    Monica, molto gentile, è sempre un piacere avere interpretazioni differenti sulle opere, a volte il significato è una rivelazione anche per l'autore o coglie sfumature che ha lasciato senza accorgersi.
    grazie del passaggio.
  • Anonimo il 31/03/2009 14:00
    Sorry Black... con la kappa! Ciaoooo
  • Anonimo il 31/03/2009 13:59
    Trovo splendida l'interpretazine di Blach White e trovo splendida questa tua dichiarazione di guerra... Monica
  • Riccardo Brumana il 30/03/2009 21:01
    Perla, lo siamo tutti, poi c'è chi lo ammette e chi lo nasconde.
    grazie del commento.
  • Anonimo il 30/03/2009 19:38
    Sentimento di rabbia, cm se c'è un nemico da combattere... ultimamente anke io mi esprimo così delle volte!! Bella Riccardo, bella davvero!!
  • Riccardo Brumana il 30/03/2009 18:44
    Black, bella la tua citazione, me ne ha ricordata un'altra, che ho sentito in un film giusto qualche giorno fa e mi ha molto colpito,
    "un carabiniere senza rabbia
    è come uno struzzo che nasconde la testa sotto la sabbia."
    o forse era un poliziotto, ma non è questo il punto, il fatto è che ognuno nella vita ha i suoi problemi, si cerca di risolverli con le buone... e quando non basta o nascondi la testa sotto la sabbia o sbatti in faccia le tue ragioni "e non solo" a chi vorrebbe fare un sopruso... poveretto!!!

    trovo inscindibile il contenuto dalla struttura della poesia, e stiamo parlando di quest'ultima, nello spazio adibito. quindi non vedo il problema, se dovessero toglierci punti Karma sarebbe ingiusto, e comunque non potremmo spenderli meglio quindi nessun rimpianto!
    grazie ancora, è sempre un piacere.
  • Riccardo Brumana il 30/03/2009 18:31
    Dolce, son felice che accetti questo lato di me e che gradisci la trasposizione poetica.
    un abbraccio.
  • Anonimo il 30/03/2009 17:24
    dominare i propri istinti non significa reprimerli, nè tantomeno sopprimerli, solo che cambia l'atteggiamento, e questo secondo me implica una grande forza. Noi siamo quello che siamo, ci mostriamo nella nostra natura, quella che ci esprime di più e nella quale ci riconosciamo meglio, anche nella violenza "risanatrice", perchè è evidente un desiderio di giustizia, ma anche di autoaffermazione.
    Ti riporto una frase di una star americana.
    Una generazione cresciuta senza una grande depressione, o una grande guerra, è libera di scegliere la propria lotta spirituale.

    e non è una frase buttata là tanto per dire.

    Divagazioni a parte, che sono poi opinioni che magari vanno bene per me e non per te, e dovendo giudicare un'opera, non il suo contenuto, la trovo ok
  • Dolce Sorriso il 30/03/2009 13:43
    la rabbia si sente è viva...
    un genere nuovo e bello,
    piaciuta... deponi le armi combatti da uomo
    bella
    un abbraccio
    Anna
  • Riccardo Brumana il 30/03/2009 12:32
    Black, forse è così... o forse sto imparando a domare di più i miei istinti estremi, anche se non riuscirò e mai vorrò opprimerli.
    ti ringrazio per il passaggio, anche questa volta sei stato stimolo di riflessione per me, ... e non è poco!
    a rileggerci.
  • Riccardo Brumana il 30/03/2009 12:27
    Sara, so che non è il tuo genere ed anche per questo sono doppiamente soddisfatto che ti sia piaciuta.
    trovi che abbia esagerato? beh, se davo fare una cosa la faccio bene.
    ciao, e grazie.
  • Anonimo il 30/03/2009 10:24
    la rabbia invocata nel testo precedente, si manifesta in questo, anche se avverto come qualcosa di trattenuto, oserei dire di forzato in questa esplosione, come fosse più una conferma a te stesso, che una manifestazione che si è scatenata da qualcosa che l'ha provocata.
    ma è soltanto una lettura, e naturalmente è personale. È difficile entrare nel vivo di un testo e capire le vere motivazioni. è solo un'opinione da lettore.
  • sara rota il 30/03/2009 04:55
    Una poesia carica di odio, di rabbia, di sete di vendetta. Scritta con il tuo ineccepibile stile in cui traspare nuovamente la sete di giustizia, con un piccolo "alito" di vento a smorzare i toni per poi rendere il tutto ancora più "esagerato" utilizzando l'energia del corpo e non più solo quella dello spirito. Bella complimenti.
  • Riccardo Brumana il 29/03/2009 23:18
    Solo, rispetto il tuo pensiero,
    ma l'impotenza poetica è di chi non sa comporre poesie o nemmeno ci prova.
  • Riccardo Brumana il 29/03/2009 23:15
    Floriana, ogni tanto è inevitabile.
    grazie, mi fa piacere che l'hai sentita così come è nata.
  • Riccardo Brumana il 29/03/2009 23:14
    Sorellina, è bello sentira che mi capisci, un abbraccio.
  • Riccardo Brumana il 29/03/2009 22:50
    Loretta, grazie per il complimento.
  • Riccardo Brumana il 29/03/2009 22:48
    Contessa, una piacevole sorpresa la tua visita,
    ti ringrazio molto.
  • Riccardo Brumana il 29/03/2009 22:46
    Laura, la seconda strofa è introspettiva, diciamo che mi son guardato dentro e fuori.
    è uno stile nuovo per me, anche l'ultima che ho scritto "L'Errante" usa lo stesso vestito.
    spero passerai a leggerla quando la pubblicherò.
    lo so, il titolo non ti è nuovo, ma vedrai che il testo è diverso.
    un abbraccio.
  • Riccardo Brumana il 29/03/2009 22:39
    Donato, mi fa piacere che ti piace il genere, normalmente non è di grande riscontro,
    ma se dovessi pubblicare solo quello che pensassi possa piacere...
    e poi vedo che a qualcuno non dispiace.
    grazie molte.
  • Riccardo Brumana il 29/03/2009 22:34
    Sophie, ti ringrazio per i complimenti sia alla poesia che all'uomo.
  • Solo Commenti il 29/03/2009 22:09
    Si inserisce nel ricco filone "vendicativo" dell'autore. Impotenza poetica in veste di violenza verbale. Punti esclamativi, spade di cartone.
  • Anonimo il 29/03/2009 18:15
    bella... sanguigna...
    quelle che ti fan sbatter il pugno sul tavolo...
    ."cazzo... che bella!!!"
  • Anonimo il 29/03/2009 18:13
    Un vento violento che aleggia nell'aria,
    ti riconosco in tutta questa rabbia che perversa il tuo essere, contro le ingiustizie o contro chi non riconocsce il dono.
    Bravo fratellone
    ti abbraccio fortissimo
    ciao
    Angelica
  • loretta margherita citarei il 29/03/2009 13:54
    bella bravo
  • Anonimo il 29/03/2009 13:49
    Gran bei versi!
    I miei complimenti!
    Ciao
    Lara
  • laura cuppone il 29/03/2009 12:36
    diversa...

    diversa nella forma..
    nella cura..

    diversa nello stile.. come ancora fosse un monologo con se stessi..
    stavolta il sentimento di rabbia é più.. diretto, semplice.. ma penetrante e deciso come al solito..
    ma l'urlo é divenuto soffio gelido e muro altissimo
    .. action evolution...
    piaciutissima!!!
    un abbraccio
    Laura
  • Donato Delfin8 il 29/03/2009 10:51
    Come piace a me!
    Molto bravo
  • Anonimo il 29/03/2009 10:48
    Decisamente si avverte la furia generata dalla sete di vendetta... poesia forte, decisa... da uomo! Bravissimo.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0