accedi   |   crea nuovo account

il cerchio si chiude

Nella fulminea luce
guizzano
pesci nell’aria
in onde confuse
sopra il capo supino…

Su intatte pareti
fluttuano
figure fiabesche
in ombre animate
nella mente bambina…

Fredde verità
inabissano
acerbe speranze
in amari pensieri
nell’età del grano…

Mature avidità
traboccano
da fiumi astratti
in terre melmose
e disperdono semi…


Volti solcati
da torrenti in piena
inseguono
acquerelli e tempere
di maschere reali …

Nel carnevale
del teatro vivente
si intrecciano i fili
di fresche sorgenti
su chine imbiancate.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 10/04/2012 16:40
    splendida poesia complimenti sinceri

2 commenti:

  • Aedo il 30/03/2009 16:54
    Una poesia molto bella, che mi ha colpito per la raffinatezza stilistica e per lo spessore concettuale: tutto sembra in equilibrio tra l'amarezza introspettiva e il desiderio di spaziare verso i luoghi del sogno. Brava!
    Ignazio
  • Donato Delfin8 il 30/03/2009 05:44
    Molto bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0