accedi   |   crea nuovo account

Eliche a temporali in salsa d’Amore

Mentre crolla la torre del tempo in attimi nucleari

due mani di luce plasmano il tuo corpo

in spasmi l’Amore vorticosamente si contrae su se stesso nel nulla dimentico dell’unione con il Tutto

Un eterno ritorno alle origini delle cose
con un passo a spirale di caduta in avanti

intorno a noi l’acqua fuma gli Oceani bollono
le nostre anime si distesero in esp….

“Butti la pasta Caro”

Il sogno bruscamente s’interrompe svelandone un altro a rimorchio nel quotidiano

Vivo

nessuno sa cosa sia successo prima e dopo ne ho perso la memoria


“Si Cara sono qui scendo eliche o fusilli ricotta e basilico hai già messo il sale
il fiasco di Chianti è finito apri tu la bottiglia di Avola? ”

Fra me e me mi dico

I pianti sono finiti grazie ai trapianti di Lantane lontane dai fiori gialli e rossi

Sorrido misticamente amandoti in un dessert di mandorle e vin santo
affabulandomi piacevolmente ancora di più vuoi che ti legga una mia poesia

a tavola in favola!??!

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anna G. Mormina il 30/03/2009 16:02
    ... chissà perchè i bei sogni si interromono sempre sul più bello... bè, però davanti a un bel piatto di pasta e un buon bicchiere divino, anche nella realtà ... non è niente male! ... fortissima!
  • Anonimo il 30/03/2009 10:05
    Splendida mon capitaine... come solo tu sai fare!!!!!
  • sara rota il 30/03/2009 09:40
    molto bella... da dolce animo innamorato
  • Anonimo il 30/03/2009 09:19
    che fame!!!
    bellissima...
  • Donato Delfin8 il 30/03/2009 06:28
    Bravissimo Vincè
  • loretta margherita citarei il 30/03/2009 04:51
    cantuccini e vin santo, bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0