accedi   |   crea nuovo account

Frammento di Estinzione

Perchè non rapisci le mie memorie?
Perchè non posso dimenticare la mia sofferenza?
Il corpo resiste ma l'anima è così fragile
e le foglie sono gialle in questo vortice.
Se questo marciume è atto del divino, lassù,
ricordo ciò che non ha importanza.
Dove io chiamo a raccolta la mia anima? La pace mai trovata.
È questo il principio?
o è solamente un fremmento di estinzione? ...

Sussurri dall'alto e una rosa nera sulla neve
per l'annuncio del tuo arrivo,
il tuo fantasma nella nebbia di una bianca tempesta
ma questa attesa ha mutilato la mia vita.
Il bambino della notte mi tiene compagnia
nell'attesa della tua venuta.
I lupi laggiù non sono nemici,
nell'essere esasuti loro sono fratelli..
Oltre i cieli blus scuro un costante ululato
e io ululo con loro fin oltre la paura.
Noi non vogliamo perire in questo fottuto posto:
un cimitero con tombe per giacigli.
Noi cademmo in amore e così cademmo in morte:
il nostro lamento è per trovare sonno.
Il sogno dell'alba è senza speranza
e tutti i sogni dovrebbero essere in pace...

Ma eccoti qui giunta e finalmente ora
posso vedere tutto il tuo splendore,
sei bella come qualsiasi notte
e fatale come un vento che ghiaccia il cuore.
Ancora una volta le mie braccia sono aperte
pronte ad accettare il tuo panorama,
le ali di una falena che abbraccia la luna
ma io so.. di essere fuori dalla tua portata...

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0