PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Mio cuore

Cuore,
mio cuore,
perchè soffri, gridi,
palpiti, sorridi?
Mio Dio...
ti accorgi di me?
Io esisto!
Grida il mio nero animo
minuscola essenza
di infinito nel finito.

Cuore..
Assorto dall'inutilità
della futile lotta balorda
di sensi e sentimenti.

Ritrova te stesso
abbandona gli apparenti spettri e
le impalpabili e vane sagome
delle mille vite
incomprese e vissute
di uomini e donne incontrati
e svaniti col tempo.

Ah! Speranza di oblio...
In questo mondo senza verità e sogni.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 06/04/2009 14:28
    Trovo che abbia un ritmo preciso, incalzante.
    I versi sono scanditi bene e si snoda piacevolmente.
    Bella =)
  • Franco Limbardi il 17/03/2007 19:57
    Sempre meglio...
  • Argeta Brozi il 06/10/2006 11:20
    Bellissimo il finale, buono l'inizio. Brava!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0