PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Libera vola

Vola l’anima mia libera,
fra Terra e Cielo s’allunga,
distesa a farfalla che danza,
le curve accennate nel tempio
d’immemore sacro innalzarsi,
a risplendere occhi e carne
immolata per te mio signore,
mio tenero amante assorto
e fugace che stelle lontane
nel fulcro domato ancora
sfavillano piano.
A disperder mani nel mare
trattieniti,
invoca il mio Nome fra lingue di fiato
ove perdersi è dolce,
intinta la Vita a raccoglier lo strascico
d’un muto regalo che in seno io accolgo.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Kiara Luna il 10/10/2008 12:57
    Un canto d'amore a Dio... stuenda.
  • Carlo Diana il 13/07/2006 09:40
    perchè muto?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0