PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Aperture e chiusure in Madre divina

Leggo me stesso ritrovando Sri Aurobindo in espansione di coscienza
Mentre i potenti del mondo ferocemente ciechi si Auto blindano nei loro lumi spenti
nel nume cieco dolcemente mi rifugio

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • giuliano paolini il 31/03/2009 10:15
    grandi uomini vengono visitano e se ne vanno e altri piccoli e confusi si chiedono perchè, sempre a domandare perchè in un gioco che sembra non finire mai
    quando il piccolo stanco della prospettiva si alza e scopre di avere imitato qualcosa di altro da se'.
  • loretta margherita citarei il 30/03/2009 21:28
    bella
  • Anna G. Mormina il 30/03/2009 20:39
    ... è un dolce nume di Luce quello in cui ti rifugi!!!... profonda e bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0