accedi   |   crea nuovo account

Ofelia Par-meni-dea canta ancora annulla scorri nella litania

Posso testimoniare della mia vita
disse l’Anima mia

È stata uno schifo
ero innamorata di un dubbioso amletico pazzo
me la menava ogni giorno col suo essere o non essere

morire dormire

adesso sono felice sogno
bagnando le mie trasparenti membra nelle calde fluenti acque fiorite del fiume Ora

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • suzana Kuqi il 31/03/2009 22:18
    Bellissima!
  • cesare righi il 31/03/2009 19:04
    mi associo a Loretta, aggiungendo una E
  • Anna G. Mormina il 31/03/2009 18:03
    Povera Ofelia e pure Amleto... vittime innocenti di quel Shakespeare... comunque,... penso che certamente ora, e da molto tempo, è felice in quelle acque fiorite!
  • Anonimo il 31/03/2009 17:23
    Fantastica!
    Bravissimo!
    Contessa Lara
  • Anonimo il 31/03/2009 16:11
    Grandissimo Capitaine... te l'ho già detto, per ora il tuo modo di comporre è una sinfonia!
  • loretta margherita citarei il 31/03/2009 15:03
    bllissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0