PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Passeggiata

Mi piace camminare solo per via Ognissanti
in mattinate soleggiate,
ascoltare nel silenzio più assoluto
la quiete delle campagne,
interrotta talvolta dallo scorrazzare d’un auto
che non conosce i dolci segreti della lentezza.
Giungo sino alla chiesa dalle due cupole
ma prima sosto qualche secondo
dinanzi alla madonnina dietro la piccola grata
per recitare una preghiera svelta, ma piena di me.
Provo ancora vergogna per questo genere di cose.
Se il cancelletto dell’abbazia non è chiuso
entro e mi godo la frescura degli antri bui
e della pietra antica,
altrimenti siedo sotto gli ulivi.
Guardo la mia ombra fondersi con quella delle fronde
e aspiro l’aria amica chiudendo piano gli occhi.
Torno a casa lasciandomi sorpassare
e scosto la visiera del capello per farmi accarezzare,
ancora una volta, dalla gentile luce del sole.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • vincenzo aruta il 15/06/2011 10:17
    È una passeggiata ricca di silenzi, tranne il rombo di qualche auto, che alla fine non disturba più di tanto il paesaggio.
  • tanya belletti il 01/04/2009 09:30
    Bella descrizione, pacata.. silenziosa
    si ode solo l'eco della pietra antica.. come una carezza.
  • loretta margherita citarei il 01/04/2009 07:50
    bella descrizione
  • Fabio Mancini il 01/04/2009 06:50
    Belle e nitide atmosfere. Sensazioni al passo d'altri tempi. Da non dimenticare. Piaciuta molto. Fabio.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0