username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Apparenze

Nascoste tra alberi e cespugli
sono lì. Veste bianca bagnata
scura e folta chioma.
Raggi di alba o di luna, inutile,
desiderano sempre essere amate.
Intravedi lei che
dà potere,
lei che dà rispetto
e ancora lei che fa promettere.
Chi scegliere, in fondo che importa,
vuoi unicamente...
Ti hanno visto.
Senza sosta corri dietro loro
perdendo la linfa del bosco.
Ne hai stretta una,
subito docile tra le tue braccia.
Amala amala amala
ecco si appaga
il tuo senso di inutilità.
Curare, aiutare, donare e quant'altro
chissà non siano
improvvido manifestarsi
di un nascosto volere
unicamente di...

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Michele palermo il 28/02/2010 17:14
    mmm... non saprei, forse troppo "sospesa" per i miei gusti.
  • Anonimo il 03/04/2009 21:48
    Molto bella e originale... profonda al contempo, bravissimo.
  • antonio castaldo il 01/04/2009 16:57
    mi è piaciuta.
    ciao
  • Anonimo il 01/04/2009 13:32
    Piaciuta! Insolito parlare di apparenze...
    Ciao
    Contessa Lara
  • loretta margherita citarei il 01/04/2009 08:17
    mi piace

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0