username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Mi sento poeta e adesso scrivo

Dolce mano che tremi d'impazienza
e stringi tra le dita la penna
fremente di scrivere
quello che i miei occhi hanno visto.

E una sensazione dettata dal cuore
mi fa sentire poeta ed io scrivo.

Scrivo perchè ho visto
una bomba scoppiare,
il sangue bagnare l'asfalto
e la crudeltà di coloro
che hanno compiuto
l'orrendo delitto.

E scrivo perchè ho visto morire
molte persone e bambini innocenti,
ma anche chi, senza chiedere nulla
con le mani scavava tra le macerie
per dare soccorso.

E tutto questo mi ha fatto capire
che questo mondo
non è così brutto
perchè esistono persone
che hanno buoni sentimenti
e amore verso il prossimo

 

2
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Rosarita De Martino il 31/01/2016 19:25
    Il poeta trasporta sulla carta sentimenti ed emozioni e tu lo sei perché hai fatto parlare il tuo cuore. Con simpatia. Rosarita
  • Marcello Caloro il 02/04/2009 23:05
    Riflessioni incofutabilmete giuste. Ciao.
  • loretta margherita citarei il 02/04/2009 15:22
    bella, al male rispondete con il bene...
  • francesco ganci il 02/04/2009 12:38
    Molto bella davvero. Cosimo
  • Donato Delfin8 il 02/04/2009 11:50
    Belle Riflessioni.
    Piaciuta!
  • Vincenzo Capitanucci il 02/04/2009 11:16
    Scrivo portato dalle mani... di un Sublime Amore...

    Bravissomo Marcello... sempre attento.. ai dolorosi e buoni... sentimenti...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0