PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Angelo e Demone

Guida pudica diva
di lindo lino ammanta
la mano mia e lo stilo
che mente mia s’appanna
del senno più non conscia
se l’occhio appena indugia
sulla tua schiena bianca.

Desio d’aver d’aedi dono
sì di musica leggiadra
sfiorar le pelle tua adorata
ché con tocco di labbra
seppur lieve pare di lordare
tanto virginia e pura appare.

Anco del possente Zeus
l’ira oserei sfidare
e di Prometeo spartir destino
per ogni dì l’aquila sfamare
se mai tu mi chiedessi
d’accender i sensi tuoi
col Sacro fuoco degli Dei.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

20 commenti:

  • Dolce Sorriso il 04/04/2009 23:31
    Sei fantastico,
    altre parole non servono...
  • antonio castaldo il 03/04/2009 22:28
    è poesia... è poesia... è poesia. ciao.
  • Marcello Caloro il 03/04/2009 17:30
    Monica, Daniela e Terry. Grazie di cuore.
  • terry Deleo il 03/04/2009 17:17
    Sembra di leggere un passo di un poema epico, le gesta di un guerriero d'Amore.
    Fantastica.
    terry
  • Anonimo il 03/04/2009 16:59
    Desiderare fa parte della vita!!! Bella e sensuale.
  • Anonimo il 03/04/2009 13:46
    Molto bella.
  • Anonimo il 03/04/2009 12:39
    Non pensavo che Petrarca potesse reincarnarsi in un uomo del sito. Sei davvero fortunato!!!
    Che eleganza!!! D'altri tempi.
    Complimenti!!!

    nel
  • Anonimo il 03/04/2009 12:39
    Non pensavo che Petrarca potesse reincarnarsi in un uomo del sito. Sei davvero fortunato!!!
    Che eleganza!!! D'altri tempi.
    Complimenti!!!

    nel
  • Donato Delfin8 il 03/04/2009 02:20
    Molto molto bella.
    Bravo.
  • Marcello Caloro il 02/04/2009 23:10
    Posso non ringraziare tutti voi ed augurarvi una felice notte? Marcello.
  • Cinzia Gargiulo il 02/04/2009 22:56
    Ancora una volta ci hai donato versi di grande raffinatezza.
    Bravissimo!
    Baci...
  • Vincenzo Capitanucci il 02/04/2009 22:51
    Ne hai il dono... Marcello... d'aedo...
  • Riccardo Brumana il 02/04/2009 22:13
    mi è piaciuta molto, raffinata.
  • emilio tasca il 02/04/2009 19:24
    scusa per il "prosaico". Ho sbagliato l'aggettivo. Volevo dire arcaico nel senso che mi ricorda i versi dei poemi antichi che studiavamo a scuola.
    Ancora scuse. Ciao
  • emilio tasca il 02/04/2009 19:20
    Inusuale, prosaico e accattivante scorrere di versi.
    Complimenti.
  • Anonimo il 02/04/2009 18:56
    un peplum perfetto
  • Anonimo il 02/04/2009 17:58
    D'effetto!
    Ciao
    Contessa Lara
  • loretta margherita citarei il 02/04/2009 17:44
    bellissima
  • Fabio Mancini il 02/04/2009 17:22
    Molto bella. Complimenti, specie per le prime due strofe. Fabio.
  • Anonimo il 02/04/2009 17:12
    Per tutti gli Dei dell'Olimpo... bella passione!!!... più che l'arco di Zeus mi sa che è quello di Eros!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0