PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A Mirandolina

Alle tue lacrime piccola mia ai tuoi svenimenti non ho mai saputo resistere
sei un piccola Colombina arguta

hai l’Arte dell’amante
l’infedeltà della Sposa casta

dell’illuminismo borghese
sei la rivoluzione francese
precedi
la libertà roteante delle libere Donne

senza cedere
alcunché

dei quattro stadi di coscienza della mia locanda
ne sei la svolta

Il vero illuminato amore si trova nella mia nera cantina nel basso in volta
dalle dolci arcate in coppe traboccanti d’oro

all’aristocratico decaduto al ricco mercante sfiorito al violento misogino
non sarai mai Sposa

facendoli impazzire tutti nel Tuo letto bianco

Sei la promessa da decisione paterna al tuo servo
la tua libertà a lui conservi e serbi

quando il cielo disegna ne donna ne uomo ne gallo o cavallo possono andare contro
dell‘eterna notte sei il lieto fine il Canto il magico incanto!!!!

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0