PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Carrette del mare

Sogni, illusioni
stipati su fragili gusci.
Affetti lasciati
per rincorrere
un incerto destino.
Fame, sete, paura,
freddo gelido
sul mare spesso impietoso.
Nessuno piange, si spera
in solidale silenzio,
rotto dall'infrangere
delle onde sullo scafo.
L'orecchio attento
ai minacciosi singhiozzi
del vecchio motore,
l'occhio fisso all'orizzonte,
alla disperata ricerca
d'una sagoma di salvezza.
Si attende trepidanti
la fine di quel viaggio
che per alcuni non avrà mai
nè arrivo, nè ritorno.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0