accedi   |   crea nuovo account

amnesia

A volte mi sveglio di notte all’improvviso,
per un sogno memore del giorno appena passato:
una paura invade il mio io,
incapace di dare spiegazioni.
La paura di non farcela,
di respirare l’aria malsana,
di decidere cosa fare.
Allora in quel momento immagino:
se per un attimo riuscissi a dimenticare,
passando una gomma per cancellare
e risvegliarsi in una realtà nuova,
in un corpo nuovo, in un mondo nuovo.
Sarebbe bella veramente un’amnesia totale?
... no meglio restare nel mondo reale!

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Rocco Burtone il 10/07/2009 15:51
    Non grande poesia, però simpatica e filosofica
  • Anonimo il 05/04/2009 17:40
    Se percasp, trovi la gomma e tu non la usi: Passala!!!!! è bellissima...
  • Anonimo il 04/04/2009 21:14
    Piaciuta
  • loretta margherita citarei il 04/04/2009 16:50
    mi piace

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0