username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Lottare

A volte mi vorrei fermare
per pensare
spesso è importante solo andare
senza sapere la direzione.
La pioggia sporca offusca la tua presenza,
fradicia cadi sfondando ma
ti rialzi, vuoi esserci
ma precipiti, inabissandoti.
Lotti contro il buio,
e quando sembri emergere
stenti in una corsa folle verso di me
ma cadi sotto i colpi dell'indifferenza,
reinfangando la tua meta,
di me oramai
ti faccio vedere solo un'armatura
ma sai bene ciò che ho dentro.
Dici di non avere un vero motivo per vivere
nonchè il destino non esiste,
è insaputa la via che si prospetta,
ma io non so, non voglio
e non posso aiutarti.
Le nuvole scure sembrano gravare,
il peso sembra infinito
ancora la pioggia ti affligge
anche se ora è sicuramente più lieve.
Fai attenzione a muoverti
calcola ogni gesto
poichè potresti farti male.
Gettarti nell'acqua andando a fondo
non sarà come scalare una montagna.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • laura feliciano il 06/04/2009 16:53
    L'ho riletta più volte.. ed ogni volta, sono presa da una forte emozione! Davvero bravissimo!
  • Antonio Ereditario il 06/04/2009 12:50
    Ti ringrazio, e mi fa piacere il fatto che tu abbia colto in pieno il significato!
  • Riccardo Brumana il 06/04/2009 01:10
    ci leggo le sofferenze che un amore senza futuro
    "ma che già esiste ed è forte e sicero"
    comporta... si cerca di essere forti per lasciarlo morire
    anche se si avverte che è immortale.

    questa è la mia personale interpretazione a quata bella poesia.
    i miei complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0