accedi   |   crea nuovo account

Il vizietto

Madre natura che è tanto generosa
appena nati a ognuno, belli o brutti,
ci ha dato in dote tutti gli attributi
a fronte d'ogni insidia bellicosa

e a ché la gente non sia assai virtuosa
ha dispensato un bonus uguale a tutti
ladri compresi, furbi e farabutti,
vino e tabacco in dose dignitosa

tutta la vita natural durante
contingentati nel fatal percorso
notoriamente sono esuberante

e ho consumato tutto in un sol sorso
mi accorgo amaramente in questo istante
che a mala pena sto a metà percorso.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 01/05/2014 09:17
    Saggia rilevazione della natura umana anche se ognuno poi i doni ricevuti li impiega in misura diversa! Sonetto quasi perfetto!

12 commenti:

  • Giuseppe Vita il 24/11/2014 10:05
    C'è da aggiustare il primo verso che risulta essere dodecasillabo (basta togliere "che è". Il terzo verso non fa rima col secondo, ma assonanza.
    Tutto il resto va bene per un sonetto.
  • Marcello Piquè il 09/10/2012 08:41
    se sei soltanto a metà percorso sei sempre a tempo a peggiorare, ciao
  • stefano manca il 05/04/2009 21:14
    molto bella... tutti sono in un modo o nell'altro accompagnati da qualche vizietto
    un buon vinello... una sigaretta... ci fanno sempre compagnia quando il cammino si fa pesante...
    piaciuta
  • Luigia R. T. il 05/04/2009 18:14
    Il sonetto, di buona fattura, indica grande facilità nel comporre e - solo apparentemente scanzonato - lascia trasparire un velo di malinconia, pudicamente ricacciato in fondo all'anima.
    Non so se può farti piacere... ma, leggendolo, non ho potuto fare a meno di pensare al Belli.
    Molto molto bravo!
  • augusto picci il 05/04/2009 18:01
    Vi debbo confessare che non fumo e non tocco più una goccia di alcol da parecchi anni dopo una lunga carriera, e non perché virtuoso, ma per altri motivi facili da immaginare.
    Grazie, un abbraccio a tutti.
  • giuliano paolini il 05/04/2009 14:32
    mai dimenticare la cattiva azione quotidiana è il solo modo di restare uomini interi.
  • Fabio Mancini il 05/04/2009 12:37
    Spesso erroneamente si pensa che la quantità sia tutto. Ma non è così. Rispetto alla quantità, vale molto di più la qualità. Vogliamo paragonare la soddisfazione che si prova bevendo un litro di Montepulciano d'Abruzzo, rispetto ad un paio di bicchieri di Montalcino, o di Montefalco, o di Morellino di Scansano? Oppure vogliamo paragonare il piacere che si prova fumando un buon sigaro toscano, rispetto alle comuni sigarette? Comunque bella e spiritosa composizione che ha suscitato riflessioni sul piacere del vivere. Ciao, Fabio.
  • loretta margherita citarei il 05/04/2009 11:42
    mi è molto piaciuta.
  • Anonimo il 05/04/2009 10:42
    simpatica ciao salva
  • Vincenzo Capitanucci il 05/04/2009 10:15
    Un bonus... consumato avidamente...

    Bellissima Augusto... maledetto-benedetto... vizietto... siamo esuberi... a volte...
  • Anonimo il 05/04/2009 09:29
    .. non solo vino e tabaco.. gli occhi per guardare.. e un cuore per sentire..
    poi bisogna vedere che utilizzo ne faciamo..
    ciao augusto
  • ivano cosulich il 05/04/2009 09:16
    solo vino e tabacco?
    peccato, la vita dona ben altro!!
    belloccia!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0