accedi   |   crea nuovo account

IL GATTO

La scatola di crocchette
Emette un suono ritmato
Che il gatto capta da lontano
E subito si precipita
Tra le gambe del padrone
E fa fusa come mai prima.

Quando la scodella è pronta
Placa la sua agitazione
E senza esitazione
Procede nella scorpacciata.

Ormai terminato il suo sbafo
Torna saltellante
A rincorrere lucertole nel prato.

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Riccardo Brumana il 21/04/2007 00:02
    non è il mio genere ma la trovo carina
  • Dora Millaci il 11/10/2006 15:45
    non male l'idea di descrivere un gatto che attende impaziente il suo cibo. La poesia che prende spunto dai più umili gesti è quella che veramente nobilita ogni frammento della nostra vita. Peccato che sia stilisticamente molto povera.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0