PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

pe' la feste di laurea di Irene

Chiamatti dottoressa
certo che mi sona male
ma m’hanno detto c’hè normale,
mi ci devo abbittuà.
Ma ora che sei laureata
pe chiacchierà con te,
mi tocca fa un corso accelerato,
mi so già scritto
e qualcosa ho già imparato,
e stasera telo dirò
mi rincresce ammette che
sei stata brava almeno un po’.
E anche se un po’ rincoglionito
c’è n’antra cosa che ho capito,
ora c’hai finito l’università
ti tocca rimboccatti le maniche
e andà a lavorà,
n’è pe’ rovinatti la serata
che ti auguro finisca in gloria,
ma così……. Tanto
pe’ rinfrescatti la memoria.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Marcelllo Barbuscio il 10/04/2009 11:28
    Solitamente bravo... e ovviamente molto fiero per una figlia che arriva dove tu padre non sei arrivato, e non per demerito. Auguri vivissimi ad entrambi... e fammi sapere quando vieni a trovarmi; OK?? Un abbraccio, mon ami, Marcello
  • claudia checchi il 07/04/2009 21:51
    deve essere una imensa gioia.. una figlia laureata.. un bel traguardo.. e un grande orgoglio.. bella.. un abbraccio Claudia.. Auguri per tua figlia.. ciao.
  • Cinzia Gargiulo il 07/04/2009 10:22
    Immagino la gioia tua e di Irene.
    Simpaticissima poesia!
    Baci...
  • loretta margherita citarei il 07/04/2009 05:54
    auguri ad Irene

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0