accedi   |   crea nuovo account

Il mio esilio

Ripasso finalmente sui miei passi,
rifaccio antiche strade.
E riconosco luoghi e visi
oltraggiati dal tempo.
Ripeto vecchi tempi e vecchi usi,
aspetto, viaggio e torno.
E la mente ritorna ad anni prima,
a prima dell'esilio che ho cercato.
Quando per non vederti,
sarei andato a nascondermi nell'Ade,
nel deserto dei Tartari, alla Legione.
Per non respirare il tuo respiro,
passando sui tuoi passi.
Per i tuoi occhi, diventati di pietra.
Per non vederti per caso,
sorridere a un altro.
Ora son ritornato, così abbiam deciso
io e il mio destino.
Gli anni son passati e mai ho scordato
l'amore che ci ha legato.
Ma sono stato all'inferno e son tornato.
Son forte adesso, sono temprato:
il mio esilio è finito.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Emy Puccini il 12/11/2009 14:25
    Me lo auguro. Io sono in pena per un uomo che non mi vuole più. Quello che provo per lui non passerà è certo. Lui sta già con un'altra e per me non c'è speranza. Non passerà questo sentimento per lui. Spero solo di smettere di soffrire presto
  • Pablo X il 12/11/2009 14:11
    Eh bella Emy nulla dura per sempre anche il dolore poi passa, il tempo è un gran dottore.
  • Emy Puccini il 12/11/2009 13:04
    Sentita anche questa. Come hai fatto ad uscire dall'esilio? Vorrei riuscirci anch'io
  • Anonimo il 28/05/2009 17:26
    l'occhio di bambina diventa pietra... scatta l'esilio dell'uomo deluso. condivisa.
  • francesco ganci il 07/04/2009 11:33
    ... e allora ben tornato! Bella. Cosimo
  • Cinzia Gargiulo il 07/04/2009 10:25
    Speriamo che dopo l'esilio ci sia una nuova stagione dell'amore!... Si può amare più di una volta nella vita ma bisogna lasciare il cuore libero di farlo...
    Bellissima poesia!
    Baci e... a presto!...
  • loretta margherita citarei il 07/04/2009 05:39
    mi piace

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0