PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Quando...

Rotolano le case
su macerie di uomini
con volti assonnati...
prigionieri tra cemento e fango,
l'anima è vagante nella notte,
il vuoto resta dentro agli occhi
nell'attimo fuggente della vita,
raccogli corpi, nella gioia o pianto
continua lotta dell'esistenza
con la voglia d'amare nel servire.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 07/04/2009 15:58
    Bella.
  • Rodica Vasiliu il 07/04/2009 15:36
    Davanti alla natura devastatrice ci rimane solo la voglia di servire. Bella!!
    R
  • Anonimo il 07/04/2009 12:32
    Attanasio,
    purtroppo non ho colto della poesia in queste tue parole -ma questa è solo la mia opinione, naturalmente-
    Mi è parso un semplice intervento volto a sottolineare un triste ed aimè sconvolgente fatto di cronaca...

    Per me: una stella e mezza. Le altre arriveranno -sicuramente-

    Ciao

    Contessa Lara
  • naida santacruz il 07/04/2009 09:15
    "con la voglia d'amare nel servire."questa è la sua purezza.
  • Vincenzo Capitanucci il 07/04/2009 06:15
    Bellissima Tanà... con la voglia di Amare nel servire...

    v
  • loretta margherita citarei il 07/04/2009 05:32
    bravo tanà

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0