username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ho sentito la tua voce.

Dopo una notte di sonno agitato
mi sono svegliato e un raggio di sole
è entrato illuminando la mia stanza.

Vado alla finestra
e ho visto il sole nascere
e sulle ali del vento
ho sentito la Tua voce
e mi sono accorto
di quanta sete ha il mio cuore.

Vorrei gridare al mondo
cosa sei per me,
vorrei gridare al mondo
cosa fai per me
e tutti capirebbero
perchè io sono felice.

Quando cammino per le strade
Tu cammini con me,
ti riconosco tra la gente
di ogni razza e nazionalità.

A volte mi fermo
perchè la strada è faticosa,
ma vedo il Tuo volto sorridente
che mi dice: " Il tuo cammino è lungo,
dovrai fare tanta, tanta strada.

Quando avrai amato
come io ho amato
e pregato per i tuoi nemici
potrai bussare alla mia porta
ed io ti aprirò
e da me sarai dissetato."

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 07/04/2009 12:23
    Evviva!
    Un saluto
    Contessa Lara
  • loretta margherita citarei il 07/04/2009 12:11
    bravo
  • naida santacruz il 07/04/2009 08:37
    "e da me sarai dissetato."Dobbiamo fare il miglior uso possibile nell' apprendere che nella battaglia della vita si puo' facilmente vincere l'odio con l'amore, la menzogna con la verita', la violenza con l'abnegazione dovrebbe essere un elemento fondamentale nell'educazione di un bambino.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0