PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Martedì 7 Aprile

Mentre ripenso a quello che non mi merito
e mi piango addosso
tu mi appari davanti, ricostruisco il tuo volto,
riflesso di un amore
cristallizzato nel tempo.
A volte nel rimorso scovo il rimpianto,
mi osserva, da dietro l'angolo del mio paraocchi.
Vedo i miei sbagli e i perché non mi interessano più.
Adesso non esiste altro che la tua stessa assenza,
mi toglie il fiato, mi annebbia la mente debole,
ma sopratutto, disintegra ogni rancore.
Pregare Dio non serve a niente quando credi che nn esista,
così come non serve svegliarsi e sapere che non vuoi vivere.
La nostra stessa diversità ci ha tenuto sempre uniti,
e adesso, nell'ora della tua mancanza
sorseggio un bicchiere di ricordi
che andrò poi a vomitare nel cesso della realtà.
Non fare le stesse cose stasera,
prova a darti originalità,
vivi l'assenza di questo momento
e assaporane la presenza.
Oggi siamo qui
domani potremmo essere accampati a due tende di distanza
mentre il mondo ci frana sotto i piedi
e con lui anche i nostri animi.
Io esco, non resterò in questa stanza,
e tu non perdere l'attimo per distinguerti dal resto, non perderlo..

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 22/05/2009 15:14
    Bravo.
  • Il Poeta Operaio il 08/04/2009 04:50
    tristemente bella
  • Anonimo il 07/04/2009 22:54
    poesia bellissima e triste. Certe cose ci appaiono chiare quando le abbiamo perdute, così il rimpianto di quello che avremmo potuto fare, si fa sentire prepotente, lasciando amarezza e solitudine.

    molto bravo per come l'hai scritta
  • laura cuppone il 07/04/2009 22:16
    poesia dura... raccogliere tutti gli elementi.. per giustificare l'amore per la vita... o il suo irresponsabile disprezzo..
    sentirti in mezzo
    al mare di se stessi
    e ammettere che la mancanza é un dolore che crea voragini e crolli...


    ciao luca!

    complimenti

    bella e triste

    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0