username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Veleno

piacevolmente dentro me
il veleno perfetto

verde sostanza
genialità dell'uomo
ti porge una spalla
apre le orecchie
dirige i tuoi pensieri

risveglio
in un mondo incantato
giornata estiva
nostalgia
di una vita primitiva

e il mondo
si muove leggero
al risplendere
di una lacrima
che scende sull'impossibilità
di amare
come in sogno o

forse
stiamo già sognando
e il risveglio
potrebbe
essere fatale
...

la visione
si materializza
dentro la stanza

cervello
limitato
da una coscienza offuscata

e una lucertola
imposta la città illuminata

lampioni vigili
invadono il tuo cerchio di luce
rendendolo invisibile

e la morte non può redimere
e l'amore non lascia morire
non lascia vegliare
vuol farci sognare...

 

0
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 17/10/2016 13:13
    splendida... coplimenti.

4 commenti:

  • aleks nightmare il 04/12/2009 11:23
    Veleno come ossigeno che ristora le cellule, che da vita e toglie, e speranza e morte...
  • Anonimo il 09/04/2009 22:36
    Bella.
  • loretta margherita citarei il 09/04/2009 21:04
    bella
  • Vincenzo Capitanucci il 09/04/2009 16:32
    Molto bella... l'amore non lascia morire... la morte non può redimere... uno squartamento dell'essere...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0