PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Vanno, vengono

Vanno, vengono, passano di qui
Animali vestiti da umani
Che tutto il giorno si rincorrono
E poi si rinchiudono dietro i loro portoni

Li guardo andare, venire
Ma dove vanno?
Tutti presi dalla frenesia del quotidiano
Distratti come sono.

Li sento parlare, respirare
Ma perché respirano? Respirano!
E non lo sanno!
Vanno avanti tralasciano gli attimi,
non vivono, esistono.

Li vedo piangere e gioire
Ma per cosa?
Solo illusioni, effimeri sorrisi
A cui basta poco
per trasformarsi in pianti

Questa vita è un lento morire.
Moriamo lentamente da quando siamo nati e ci illudiamo di vivere.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Donato Delfin8 il 13/04/2009 20:31
    bella
  • stefano manca il 10/04/2009 20:49
    bella, ciao
  • Anonimo il 09/04/2009 22:34
    Bellissima.
  • Vincenzo Capitanucci il 09/04/2009 16:44
    Vanno e vengono... come piroghe... verso un lento sole... tramontante... nelle illusioni

    Piaciuta... Nico... effimeri sorrisi...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0