accedi   |   crea nuovo account

Piccolo capitano

Sono tornato ectoplasma,
e stavolta anche ai tuoi occhi.
Senza i miei vizi non sono più me stesso
ma non ditelo a nessuno.
Il mio dolore è indicibile
così come il mio amore per lei.
Devo annientarti nel mio cuore
o pensarti come morta?
È il momento di dare una svolta…me lo ripeto spesso.
Vesto la maschera del duro
e faccio cattivo viso a buon gioco.
Sono per voi un piccolo capitano
che spera solamente
che anche gli psicanalisti abbiano un cuore.
Ultimamente faccio troppa poesia
ma non ditelo a nessuno.
Mi sento davvero poeta, sul serio!
Non è un bene, sul serio.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 03/06/2011 10:52
    Incredibile
  • Anonimo il 28/11/2009 20:37
    Bravo.
  • Francesco Giofrè il 10/11/2009 22:07
    la svolta...è davvero dura..
    complimenti
  • Anonimo il 10/04/2009 19:54
    Bella.
  • Vincenzo Capitanucci il 10/04/2009 17:57
    Bravissimo Davide...

    Senza i miei vizi non sono più me stesso
    ma non ditelo a nessuno...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0