accedi   |   crea nuovo account

Sii

E sii immenso profugo del mio cuore,
scalzo di dignità ti facesti amare.
E sii stella piangente carica d'ardore,
riempisti il cosmo e le mie mani.
E sii luce,
sii buio,
si tutto quello nascente all'alba,
e vittima del crepuscolo assolato.

 

2
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 10/08/2013 09:15
    piaciuta, complimenti.

3 commenti:

  • antonio castaldo il 16/04/2009 14:55
    si! molto bella. kiss
  • Anonimo il 12/04/2009 00:07
    Piaciuta.
  • Aedo il 11/04/2009 23:43
    Una poesia indubbiamente bella.
    Ciao
    Ignazio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0