PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Gioventù malata

Mutande all'aria e vita bassa,
a me nessuno scassa,
alcol, droga e sesso,
mi faccio male a me stesso,
poco importa,
la vita è mia decido io,
il calcio è il mio Dio,
Vodka e limoncello
sono io il più bello,
ma chi credi di imbrogliare?
meglio che cominci a frenare!
altrimenti "aiuto!" griderai,
e la tua vita svanir vedrai...

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • eleonora calò il 15/04/2009 21:20
    a me piace e anke tnt ^^ bravo andre
  • Anonimo il 12/04/2009 23:24
    non è solo la gioventù ad essere malata, guardati intorno, forse vedrai del marciume molto più evidente che non in questa generazione. Dillo ai tuoi politici se sono malati oppure no...
  • Fabio Mancini il 12/04/2009 23:20
    Un pezzo rep! Piaciuto. Ciao, Fabio.
  • Anonimo il 12/04/2009 23:06
    Si cerca la vita in modo sbagliato trovando la morte. Non è un errore solo della gioventù e non solo di questa.
  • 31 31 il 12/04/2009 22:07
    non mi piace xD
  • loretta margherita citarei il 12/04/2009 20:52
    ogni tempo vuole la sua gioventù, se ci ragioniamo sopra, non è colpa dei giovani, andando a ritroso gli anziani che criticano i giovani, furono quelli che in gioventù inneggiavano alla guerra, discutibile la faccenda.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0