PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

dormono

Un po' agitati,
un po' arrabbiati
non riescono
preoccupati,
a prender sonno
troppe scosse
possibile? pensano
poi cedono, alla fine.
Domani è un altro giorno
si dicono,
c'è da lavorare
non si può certo stare
troppo a pensare
a quello che si può fare
bisogna pur mangiare
e poi, perchè proprio a noi?
dopo tanti sacrifici!
la casa da pagare!
i figli da far studiare!
Dormono ora
il sonno dei giusti
papa, mamma,
e i bambini
positivo il sogno
domani sarà dolce
il risveglio
non sentono l'onda
violenta arriva
tutto trema, vacilla
si svegliano, tardi
il sogno continua.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • francesco verducci il 16/04/2009 13:08
    per Arcansiel00
    Ho voluto descrivere le reazioni di chi, trovandosi in situazioni di preallarme, e non avendo riscontri ufficiali dalle autorità, effettivamente rimangono nell'incertezza.
    francesco
  • Anonimo il 15/04/2009 23:13
    ...?
  • Nicola Saracino il 15/04/2009 22:48
    Versi animati da un dolce ritmo, sanno di buono... Nicola

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0