username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sul binario morto

Fermo,
preciso,
immutabile
un efficiente vagone...,
sul binario morto
di un'attesa senza fine.
Un orologio che scandisce
apatiche ore di giorni uguali
ad attimi leziosi,
inutili tentativi
a smuovere cellule
abbandonate dalla vivida tentazione.
Una guerra che non scoppia mai,
un armistizio che non sa di pace,
munizioni a salve
più pericolose di quelle vere,
mentre io muoio
senza cicatrici evidenti
di ferite sempre aperte
con un sole che si spegne piano
sopra sogni di giovane fanciullo
con ali grandi,
troppo grandi
da non trovare l'aria e il sogno
a farle spiegare, immense.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Giusy Grasso il 25/08/2010 23:27
    Molto bella. Intensa. Complimenti!
  • Luca Lulleri il 17/11/2009 09:08
    Non posso dire altro che fantastica, non è descrivibile. Complimenti. è attorniata da un alone ineffabile. Un Saluto, Me
  • Anonimo il 16/04/2009 20:12
    .. sembra quasi che ci siamo messi d'accordo principe... io ho la valigia.. tu un
    binario morto.. ma dove cavolo andiamo? boh.. ..
    incontentabili... ma e' solo un momento
    un abbraccio Aurora
  • Donato Delfin8 il 16/04/2009 14:01
    piaciuta
  • Anonimo il 16/04/2009 00:03
    Meravigliosa e profonda.
  • Cinzia Gargiulo il 15/04/2009 22:13
    Bellissima e triste.
    Baci orso Marcello...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0