PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

breve incontro tra giovane clown ed il mendicante

era li, solo e solitario
sul greto del fiume
il mendicante che offriva
stracci e piume,
giovane clown lo fermò
dicendo tu sei grande,
offri sorrisi e prendi miseria,
io vorrei ma...
ma miseria ne ho tanta,
sorrisi... sorrisi...
tanti quanti bastano,
posso dir di me come poeta
ma sono, solo un contandino scribacchino,
e la poesia mi ha incontrato.
ed ogni volta mi la lasciato,
altrettanto le donne...
perchè ho il naso lungo
ed il corpo corpo,
gl'occhi piccoli ed il
corpo troppo corpo,
e chi mi vede ride,
se è timido sorride,
volevo dire poco,
però ho detto tutto:
oltre che noioso sono
anche brutto
buona notte

 

0
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 26/08/2016 07:12
    apprezzata... complimenti.

6 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 17/04/2009 05:18
    Un vero Cyrano de Bergerac...

    Splendida Fernando... conquisterai la tua Rossanna...
  • Marcelllo Barbuscio il 16/04/2009 23:30
    I meno belli hanno l'ironia di prendersi in giro da soli; i belli belli... beh, lasciamo perdere... se hanno un capello fuori posto vanno dallo psicologo. Bravo il mio Amico Fernando... un abbraccio, MARCELLO
  • Anonimo il 16/04/2009 22:10
    Carina.
  • claudia checchi il 16/04/2009 12:02
    Che carina... un abbraccio... Claudia.
  • loretta margherita citarei il 16/04/2009 07:46
    piaciuta
  • Cinzia Gargiulo il 16/04/2009 07:08
    La trovo dolce e un po' malinconica... questo è quello che ho provato io almeno.
    Baci e buona giornata...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0