accedi   |   crea nuovo account

Le due di notte

Ed è qui, ed è ora che i miei pensieri fanno le capriole
senza nessuna voglia di riposare sotto le lenzuola.
Così, con i brividi sulla schiena, coperta di nulla,
chiudo gli occhi per vedere meglio qual è quel sogno
di cui voglio far parte.
Abbracciami pensiero, il tuo fiato fammi sentire addosso,
insistente, rubami tutto,
te lo permetto,
e poi, io, riavrò la mia parte.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • danilo il 25/09/2015 23:47
    Le tue poesie, sembrano scritte per tutte quelle persone che non vogliono smettere di sognare, quindi, hai deciso di non deluderle..
  • Noir Santiago il 18/04/2011 13:42
    Sensuale e seducente... pensiero stupendo.
  • Nicoletta Piepoli il 30/04/2010 08:40
    Belle sensazioni, molto chiara l'espressione
  • Anonimo il 10/03/2010 20:44
    Bei versi... intima. Brava.
  • Anonimo il 16/01/2010 02:47
    Interessante poesia, molto chiara nel far luce su alcuni aspetti dell'anima!
  • Anonimo il 28/12/2009 20:53
    Brava.. complimenti
  • David Di Meo il 09/11/2009 23:22
    empatica... mi pare di averla già vissuta...
  • vincenzo rubino il 29/10/2009 09:10
    bella... mi piace, ciao.
  • luigi demuro il 17/08/2009 13:04
    Bella e interessante.
  • Maria Cristina Burgio il 27/05/2009 00:10
    Grazie per il benvenuto, Antonio. Loretta... io la valeriana la mangio pure a foglie, ma quando l'insonnia arriva.. mi sa che faccio meglio a tenermela senza lamentarmi!!
  • Vincenzo Capitanucci il 02/05/2009 04:32
    Splendida... Maria... Cristina... due nella notte... per poi essere uno...

    riavrò la mia parte...
  • Dolce Sorriso il 20/04/2009 12:37
    PIACIUTA,
    BENVENUTA cRISTINA
  • Donato Delfin8 il 18/04/2009 23:01
    Condivido!
    Benvenuta tra noi
  • Maria Cristina Burgio il 18/04/2009 20:51
    Grazie pre il benvenuto, Antonio. E poi, Loretta, alla valeriana sostituirei una buona compagnia: è più efficace e, di certo più gratificante. NOn trovi?
  • antonio castaldo il 18/04/2009 19:44
    mi è piaciuta. sta anche per il mio più cordiale... benvenuta.
    ciao.
  • loretta margherita citarei il 18/04/2009 14:26
    mi sa che ci occorrono gocce di valeriana, capita anche a me quello che succede a te

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0