accedi   |   crea nuovo account

Anarchia

Osservo un uomo che cammina:
tira a destra e,
non solo i piedi seguono la via.
Le braccia,
il corpo,
e soprattutto gli occhi,
sono rivolti ai gradini
che cerca d’ascendere.
Sto seduta serena sulla panchina
e mi sussurro:
“Mai tenere solo la destra!
C'è il rischio di perdere ciò che sta a sinistra
o, peggio,
ci può sfuggire il centro!

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • ANNA MARIA CONSOLO il 20/04/2009 16:29
    a volte i poeti camminano senza seminare, senza portare, senza pretendere... scrivono...
    cio Max
  • Massimo Tusa il 20/04/2009 13:38
    “quale dote porti… se!!!
    avendo osato fino in fondo, nulla hai colto e parimenti seminato lungo il cammino!?! ”
    Ciao
    Max
  • ANNA MARIA CONSOLO il 20/04/2009 08:37
    no, semplicemente la cattura di un pensiero. Poetico? Forse poco... solo passeggero... un bacio, Anna
  • Anonimo il 19/04/2009 22:45
    ironica?
  • loretta margherita citarei il 19/04/2009 19:16
    ironica

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0