username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Guardarti

Guardarti
è ogni istante nascere, e rinascere.
Guardarti
è il giorno che nasce sulla tua bocca fragrante
e va a baciare silenzioso il mondo,
e silenzioso va a baciare me,
con la tua luce di maggio,
il tuo odore di spighe
e di speranza,
con la tua parola che soffia come vento
che sussurra segreti alle fronde,
col tuo corpo d'argento
buono e semplice come una mela appena nata
abbracciata da fili di sole,
che si bea distendendo al mattino
i suoi fianchi gremiti.
Guardarti
è pensare all'anima di Dio,
ai segreti del Mare,
alla natura di madre della Terra,
è un punto dell'Infinito
che si fa linea, e curva,
e va a disegnare i tuoi contorni proibiti
per incastonarli nei miei occhi perduti
come cristalli nell'eternità.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Mirka Naldi il 04/12/2009 10:49
    E bravo il nostro Checco.. mi è piaciuta molto!
    Complimenti
  • Giuseppe Bellanca il 02/05/2009 09:59
    gli occhi guardano, scrutano, vigilano ma è il cuore quello che fa vedere ciò che si vuole vedere... molto romantica, ottimo finale mi è piaciuta.
  • laura cuppone il 24/04/2009 23:21
    mai potrebbe guardarsi come tu la vedi...
    splendida poesia...

    Laura
  • Francesco il 21/04/2009 15:40
    Eeh Sophie, non sai quanto hai ragione.
  • Anonimo il 20/04/2009 18:39
    Bellissima... bellezza interiore che si sprigiona all'esterno... bravò!
  • Anonimo il 19/04/2009 23:42
    Bellissimo il finale
    complimenti Francesco
    ciao
    Angelica
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 19/04/2009 21:18
    ti faccio i miei complimenti, davvero bella specialmente nella chiusura in cui hai mischiato la potenza del tutto con la dolcezza dei tuoi versi ed emozioni.
    davvero bravo
  • lucia cecconello il 19/04/2009 20:01
    Bella.
  • loretta margherita citarei il 19/04/2009 19:34
    piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0