accedi   |   crea nuovo account

Notte dentro...

E passi tra le mie dita
come microsfera profumata
restando
Come l’arancia
Come il mare

La costante
Impressionante
Coinvolgente e malinconica
La steppa d’arsura
Poi graticola impazzita
Nel pensarti
Nell’amarti

Non prendevo
Le mie ginocchia tra le braccia
Non assumevo
La chiusura di un fiore di notte
Poiché stolta
La mia mente è
Aperta savia al cosmo
Durante il mai
Sempre vivente

L’altra notte
Quella notte…

…Notte!
Non ricordo
Se hai mai smesso
Di piovermi dentro
Ma so che vivi in eterno
In un cuore
Di vetro…

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • augusto villa il 21/04/2009 22:11
    Inconfondibile Laura...
    Grande Anima...
  • Anonimo il 21/04/2009 17:04
    Spledida Laura... la pioggia a volte rimane in eterno!!!
  • loretta margherita citarei il 21/04/2009 15:28
    piaciuta molto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0