accedi   |   crea nuovo account

Svegliami a Primavera

Toccami le palpebre
con le tue mani di rugiada
e svegliami soltanto
tra le labbra ambrate
di una primavera
a due passi dall’estate
dove ci sfameremo
mordendoci le viscere
tra deliri irrazionali
ed esplosioni stellari
…Poi sudati d’illusioni
strapperemo via il sole
dalla pelle di questo cielo
dal sorriso traditore.

 

3
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 24/10/2012 14:43
    ... una primavera che risuona
    in note di vivaldiana
    memoria, ottima.

8 commenti:

  • Anonimo il 19/12/2009 13:31
    Veramente molto molto bella. Che fine hai fatto? Ciao
  • Giuseppe Tiloca il 01/08/2009 10:23
    Bellissima poesia, tra primavera ed estate, tra carezze e morsi, bravo.
  • Andrea Calasso il 26/06/2009 03:38
    Lieve e soave, e al contempo violenta e carnale.
    Bravo!
  • K. Lear il 30/04/2009 18:43
    davvero bella!
  • Giada.. il 30/04/2009 01:10
    stupenda
  • Donato Delfin8 il 21/04/2009 23:17
    bellissima
  • Anonimo il 21/04/2009 20:46
    Bella.
  • Anonimo il 21/04/2009 20:45
    Bellissima Alessandro...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0