PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Patagonia di fuoco

Talvolta il cielo cade
su questa terra di primordiale bellezza

si baciano il mare e le montagne
in un amplesso di carne e di fuoco

si stende il silenzio
disarmante

nei prati bruciati
nelle gole di terra
in quel deserto di gigli fioriti

è un lento procedere
un'esistenza aggrappata alle foglie.

Si respira il vento e la pioggia
in quei laghi di ombre e d'azzurro

ci sono onde pigre
e pescatori stanchi di ricordi

un senso di amore crudele nell'aria
che squarcia il cuore

vibra come il dolore
rimarca passi di illusioni perdute

e al tramonto i ghiacciai
sono come fuoco

nell'aria un pulviscolo d'oro
e le strade prendono vita

gente con un'unica speranza tra le dita
la saggezza di comprarsi un sogno.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Teodoro De Cesare il 01/08/2008 23:35
    ficcante nella sua descrittività: versi piacevoli

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0