accedi   |   crea nuovo account

Distensione

Amo far scorrere la penna sulla carta,
sognando l’infinito.

Disegnando o scrivendo
cose senza senso.

È un piacere occulto,
che mi concedo quasi ogni sera.

Fiori, gabbiani o semplicemente
il nome dell’amato.

Ma che cosa gradita,
in un mondo di follia,
questa è la mia unica follia giornaliera.

Escludendo l’affetto che provo per te.

Anche quello è follia,
ma tra le più dolci che conosco.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0