accedi   |   crea nuovo account

Il rifugio (16 aprile 2009)

Sapessi quante lacrime
i miei occhi
hanno visto nascere...
sorgenti di tenerezza
alla ricerca dell'alba
lungo il sentiero di paura...
una lenta agonia
scritta nell'anima...
che sfoglia le sue pagine
per farti leggere
i perché dell'abbandono...
quando ti volti
e vedi solo l'ombra di te stesso
che ti insegue per ritrovarti
riflesso di gioia...
e raccontarti storie
ancora da vivere
lungo la strada dei sogni.
In ogni lacrima
c'è un raggio di sole nascente...
che carezza le tue guance
di timido calore
scoprendo ai tuoi occhi...
un tesoro
che respira di ricchezza
nei suoi colori
intensi di sorpresa...
che ti accendono di un sorriso
cullato di armonia.
È l'urlo sordo
di un amore che c'è...
ma non trova più lo specchio
per ammirare
il suo splendore...
quando il tramonto distratto
si corica stanco
e si dimentica di ascoltare...
la canzone del tuo cuore.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Rik Forsenna il 22/04/2009 21:37
    Grazie a tutte voi!!!
  • Anonimo il 22/04/2009 19:03
    Rik superlativo come sempre...
  • Anonimo il 22/04/2009 17:22
    bella Rik
    aurora
  • loretta margherita citarei il 22/04/2009 15:52
    bella rik

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0