accedi   |   crea nuovo account

figlio

neri pensieri velati
appaiono come nuvole d'agosto.
se la mia ragione di vita non ci fosse,
forse non si sarebbe perso il controllo.
mi scuso per il pensiero,
sensazioni forti mi appartengono.
dimenticare ciò che non si può raccontare
e a cui non si può credere.

 

3
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 11/11/2009 17:41
    Da figlio non potrei che apprezzare la sensibilità di una mamma come te. Complimenti
  • Luigia R. T. il 27/04/2009 15:58
    Versi che ben traducono un chiuso tormento, reso più afflittivo da un ingeneroso (verso te stessa!) senso di colpa, frutto della tua sensibilità!
    Ti immagino come "anima bella"
  • K. Lear il 23/04/2009 20:52
    Grazie per aver condiviso questo pensiero.. solo una madre può capire la maternità.. di recente, però, anch'io mi sono reso conto dolorosamente di come il senso, e la vita nostra, risieda in qualcun altro..
  • loretta margherita citarei il 23/04/2009 14:21
    bella
  • Anonimo il 23/04/2009 12:23
    .. pensieri di una mamma... dolorosi
    aurora

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0