accedi   |   crea nuovo account

Terza critica alla società

Al di la di ogni distesa di sangue
Vi è un uomo che asciutte le sue vene
S'accinge a riversare alla terra quelle altrui
Al di la di ogni pensiero
Al di la di ogni ragione
Il corso echeggia il suo destino
E il suo continuo riflusso
Porta odio
Ad ogni generazione

Costruita la statua dell'odio
I suoi occhi brucianti
Il suo pianto di lava
Le nostre bocche sterili
Il riverbero dei nostri racconti

Al di la di ogni giorno di festa
Lo scambio dei mazzi di spine
Al di la degli spari interroti
Che arriva domani il Natale
E domani morire
Per la pioggia di metallo e fuoco
Che zampilla a fontana
Dal cielo adesso

Gli avvoltoi
Con manovre da becchino
e acquolina al becco
All'odor di cadavere
Della vita
A manovrar alla morte
Uno sterminio di passanti

 

1
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 02/11/2016 07:37
    veramente bella... complimenti.

1 commenti:

  • Anonimo il 07/12/2009 23:12
    Non piacciono le denunce in questo sito?
    Noir per corvi maledetti.. al di là di ogni distesa di sangue

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0