PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'attore abbandona la scena

“L'attore abbandona la scena.
Con l’ultimo inchino abbandona il pubblico, il SUO pubblico, dissolvendosi in nebbia al calar del sipario.
Nessun applauso a salutarlo né rose gettate ai suoi piedi.
Silenzio, solo il silenzio di un teatro vuoto.

L’attore sorride, ripensando alla commedia e sapendo che rimarrà per sempre affascinante e bello.
Il Gran Burattinaio sorride, ripensando alla commedia e sapendo che l’attore rimarrà per sempre affascinante e bello.
E con l’ultimo gioco della sapiente mano muove i fili per l’ultimo, elegante inchino. ”

(Il Gran Burattinaio)

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • irene. il 15/03/2011 15:25
    veramente ben scritta, complimenti.
  • lupoalato maria cannavacciuolo il 26/09/2009 16:45
    molto bella, di una realtà cruda che ti prende a schiaffi in un viso che ti guarda ancora sognate
    Ps: ma la nota sotto "il gran burattinaio" cosa significa?
  • Sarah K. il 14/09/2009 20:40
    bella bella!!!
  • Marcello De Tullio il 04/08/2009 06:28
    Il meraviglioso mondo dei burattini e delle marionette racchiude la bellezza della nostra gioventù. E questo affascinante mondo rimane per sempre nei nostri sogni. Bravo.
  • Dorian Di il 21/05/2009 23:04
    L'attore lascia il palcoscenico per un nuovo palcoscenico... a volte...
    Ma credo che tu lo sappia.
  • Anonimo il 20/05/2009 13:01
    Clap clap clap!!! Ero seduto nell'ultima fila, al buio.
    Clap.. Clap..
    Attore, se sei attore, e' nella tua intima natura il bisogno di tornare. Altrimenti sei attore in prestito.
    xaM
  • Anonimo il 27/04/2009 18:30
    The show must go on... ma prima o poi finirà comunque... bravò!
  • Anonimo il 25/04/2009 18:47
    è necessario lasciare la scena prima che sia il pubblico a farlo, solo così si avrà l'immortalità, il mito. E di esempi di belli, affascinanti e dannati ne abbiamo centinaia.
    piaciuta
  • Anonimo il 25/04/2009 17:51
    Ebbravo Doriano.
    Questo significa che abbandoni la scena di poesieracconti?
  • loretta margherita citarei il 25/04/2009 06:00
    bella, paragone ben riusciuto, mi piace anche perchè recito in teatro.
  • Vincenzo Capitanucci il 25/04/2009 04:49
    Cinque rose per Te... Dorian... l'ultimo gioco... della sapiente mano...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0