PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Voce amica

In alba di mattino,
tu, Maria, donna afflitta,
sconsolata
al terzo giorno
di sua crocifissione
risali sentiero già noto
per arrivare
al suo sepolcro.
Ma aperto lo trovi,
privo di pietra
rotolata via.
Stupore, dubbio, paura
ti entrano in cuore
già vuoto di Sua
Presenza amica.
Il Maestro, già risorto,
ti guarda trepido,
ma tu non lo riconosci
avvolta ancora
in velo di pianto.
Commosso Gesù ti chiama:
“Maria! ”
Interrogativa lo guardi.
Ma ecco la sua voce nota
ti canta in cuore
sinfonia di gioia,
che avanza,
corre
da monte a valle,
da fiume a mare
diventando fremito di speranza
per ogni uomo della terra.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anna G. Mormina il 10/05/2009 12:17
    ... ops, scusa... volevo dire gioia...
  • Anna G. Mormina il 10/05/2009 10:31
    ... vera sinfonia di dioia per ogni uomo della terra!... bellissima!... brava Rosarita! *****
  • Vincenzo Capitanucci il 08/05/2009 12:15
    da monte... a valle... da fiume a mare... un'onda di speranza... per tutti gli uomini... di buona volontà...

    Molto bella... Rosarita...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0