PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il regalo di Natale

Ho chiuso le finestre in faccia al mondo,
perché ora,
nel vellutato tocco di un tuo bacio improvviso,
il mio mondo sei tu.


Gente festante attraversa gioiosa il mio cammino,
nell'assurda frenesia collettiva
di un bisogno di Natale.


Non li vedo,
non li sento,
non respiro la loro disperata illusione di felicità.


Io sono felice!

Felice perché stringo forte la tua mano nella mia,
perché ascolto le tue parole e comprendo i tuoi silenzi,
felice perché sei stretta a me,
alla mia vita,
al mio sconfinato amore.

Tutto il resto non conta più ormai,
mi sembra così distante, assurdo, ostile,
così terribilmente lontano dalla nostra realtà,
dai nostri desideri.


Ora, nel chiassoso e variopinto universo di questo centro commerciale,
stringo forte a me il più bel regalo di Natale della mia vita:

"TU"

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Giuseppe Sparta il 24/10/2008 15:29
    bravissimo
  • Vincenzo Capitanucci il 28/07/2008 09:37
    Stupendo regalo Natalizio... un natale per l'anima... dopo aver aperto il pacco... si aprirà la finestra... come dice Augusto...
  • augusto villa il 03/07/2006 16:25
    bella, pero' ora apri un po' la finestra... dopo un po' si forma quell'odore di chiuso... comunque e' bella e rende l'idea... la devi amare parecchio... son contento per te. Ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0