PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Se gli impiegati fanno... boom!

Entri in ufficio
con sguardo tranquillo
ed ecco improvviso
s'ode uno squillo.

Rispondi veloce,
ma appena deposta,
un'altra cornetta
trilla più tosta:

il caporeparto
è rimasto inguaiato
e cerca d'urgenza
del nastro argentato.

Ed ecco che il Capo
ti chiede in gran fretta
la copia d'un atto
ordinata e perfetta.

Sei lì tutto preso
da grande fervore
ma suona all'ingresso
un gran scocciatore.

E poi t'arrabatti,
è un rincorrersi invano
nemmeno c'è il tempo
di correre in bagno.

Una mosca furtiva
volando bel bello
esclama giuliva:
"Che bello, che bello!"

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Mo G il 26/04/2011 00:47
    "Gl'impiegati" è un errore - credo. Per il resto "sempliciottamente" simpatica, un po' meno riuscita la chiusa a mio parere.
  • Anonimo il 24/02/2010 15:53
    Grande! Piccole grandi verità.
  • augusto villa il 04/05/2007 14:50
    Molto simpatica e reale... mi è piaciuta molto e l'ho appesa nel mio ufficio... e pure in quello del capo!!!!
    Bravo!
  • augusto villa il 01/12/2006 14:23
    Bella, simpatica... sembra quasi una delle mie mattine lavorative... non me ne parlare!... Comprendo benissimo la situazione!
    Ciao!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0